Modellazione 3D e Rendering Architettonico


Il render al sevizio della tua immaginazione

Nell'ambiente in cui viviamo troviamo situazioni ambientali che spesso siamo potati a modificare, su richiesta progettuale, per soddisfare esigenze diverse. Per poter realizzare i nostri progetti è necessario creare delle anteprime con i bozzetti, gli schizzi e, successivamente, con il progetto vero e proprio, di ciò che intendiamo realizzare. Con l'aiuto degli strumenti informatici possiamo trasformare i disegni che abbiamo immaginato con rappresentazioni tridimensionali e fotorealistiche che meglio soddisfano la vista dell'osservatore.

L'immaginazione in questo contesto si concretizza in un ampliamento la visione, allargando lo spazio del rappresentabile in uno scenario senza confini delimitati. Il modello informatico tridimensionale supera quindi l’utilizzo come solo strumento di automatismo per la creazione di un progetto, diventando esso stesso uno stimolo per l’immaginazione, fornendo metodi e suggerimenti per la formulazione di nuove idee creative.

Tutto ciò assume un ruolo importante anche sotto l’aspetto della comunicazione dell’architettura stessa che attraverso la rappresentazione digitale acquista maggiore forza espressiva e con essa la possibilità di trasmettere in maniera più efficace l’idea progettuale. Alla base di una buona restituzione grafica di un’idea architettonica ci si deve servire di un appropriato linguaggio, che sia in grado di rendere possibile la trasmissione del messaggio comunicativo di ciò che è sola immaginazione, al fruitore finale del nostro progetto.

Con la rappresentazione digitale questo è reso possibile grazie all’opportunità di poter rappresentare un modello nello spazio tridimensionale senza che questo sia fisicamente realizzato, simulandone i reali materiali, la sua illuminazione, le ombre così come li vedrebbe l’occhio umano, consentendogli di percepire quegli elementi che lo assimilano a quanto ci si aspetterebbe di vedere nella realtà, con un buon grado di approssimazione, e quindi accettandolo come tale.

Render fotorealistici


La grafica tridimensionale offre uno stumento più potente per l'espressione visiva di modelli progettuali. L'elaborazione fotorealistica delle texture dei modelli, della loro illuminazione e del loro aspetto reale consente di ottenere delle immagini molto simili a come apparirebbero nella realtà. Con la modellazione 3D possiamo realizzare, con gli opportuni software, forme di ogni tipo quali abitazioni, edifici, strutture e oggetti d'arredo elaborandoli e inserendoli negli opportuni ambienti con le illuminazioni e gli aspetti visivi che meglio li adattano all'esistente.

Grafica


Le immagini sono lo strumento principale con cui le elaborazioni acquistano concretezza nella realtà, in quanto non sono solo utili ad illustrarne le caratteristiche, a descriverne gli aspetti formali e tecnici, ma anche soprattutto a renderli effettivi e relizzabili e a trasmetterne il loro valore artistico. Riconosciuta l'immagine come il mezzo più idoneo per la comunicazione, l'architettura si avvale di questo utilizzo nel processo prefigurativo del progetto architettonico, per allargare la propria diffusione verso un pubblico più esteso.

Video


Appurato il ruolo dell'immagine nella comunicazione visiva, l'introduzione del video ha accentuato il suo uso per aumentarne la potenzialità comunicativa, potendo mostrare in movimento i vari aspetti di un oggetto o di una scena, mostrandoli da diversi punti di vista che una camera virtuale può simulare con il suo spostamento. Il video, oltretutto, è il più attuale mezzo multimediale utilizzato per la divulgazione di messaggi che abbiano una maggiore comprensione da parte di un più vasto numero di persone.

La tecnologia del 3D e suoi mezzi di rappresentazione e comunicazione hanno fornito all'architettura un canale più diretto e più attuale per entrare a far parte della vita sociale nell'epoca dei media elettronici.
Torna alla Home Page